Apr 26 2012

Riscaldamento a parete efficiente con i pannelli ad irraggiamento IR595

Category: AutoRss @ 17:31

I nuovi pannelli ad irraggiamento IR595 sono stati concepiti e realizzati in Italia ed offono un sistema di riscaldamento elettrico alternativo rispetto ai tradizionali, permettendo un funzionamento semplice, l’installazione minima, l’assenza di manutenzione, l’alta emissività e quindi un efficace controllo dei costi relativi alla gestione economica dei consumi.

Ormai il riscaldamento a irraggiamento è entrato a far parte integrante del nostro quotidiano da molti anni, ed in realtà, oltre ai soliti sistemi ad acqua riscaldata, vi sono prodotti ad irraggiamento che hanno caratteristiche, talvolta anche ottime sotto il profilo di funzionamento, ma inferiori all’IR595 a partire dall’estetica, dalla semplicità relativa all’installazione, e soprattutto alla modularità ed ai sistemi di controllo a distanza di cui è dotato.

Possiamo ritenere che la vera innovazione è data dal fatto che l’IR595 è studiato nei minimi particolari con l’ausilio di strutture pubbliche e private di indubbie capacità e che tale sistema è stato poi integrato con semplici e funzionali sistemi di telecontrollo, sistemi di gestione automatica degli assorbimenti elettrici ed a breve anche con un sistema domotico di base, semplice ed efficace.

Ogni componente facente parte del sistema collegato all’IR595 non ha migliaia di funzioni come la maggior parte dei sistemi del genere, ma è stato ristudiato partendo dal presupposto che la semplicità e l’immediato apprendimento sia il primo e più importante fattore da tenere sotto controllo.

Possiamo quindi affermare che non è nato solo il pannello ad irraggiamento IR595 ma il sistema di riscaldamento basato sul pannello IR595 che racchiude i concetti di Semplicità, Efficienza, Economicità e Rispetto dell’ambiente., tutto made in Italy.

Maggiori informazioni sul sito del produttore e distributore www.roborisindustry.com

Tag: , , , , , , , ,


Apr 17 2012

Tecnologia e rispetto dell’ambiente con i pannelli a irraggiamento IR595

Category: AutoRss @ 07:38

In nuovo pannello ad irraggiamento IR595 è stato studiato e realizzato per offrire un sistema di riscaldamento elettrico alternativo rispetto ai tradizionali, tenendo ben presente il funzionamento semplice, l’installazione minima, l’assenza di manutenzione, l’alta emissività e quindi il controllo dei costi relativi alla gestione economica dei consumi.

Ormai il riscaldamento a irraggiamento è entrato a far parte integrante del nostro sistema abitativo e lavorativo da molti anni, ed in realtà, oltre ai soliti sistemi ad acqua, vi sono prodotti ad irraggiamento che hanno caratteristiche, talvolta anche ottime sotto il profilo di funzionamento, ma minori all’IR595 a partire dall’estetica, dalla semplicità relativa all’installazione e soprattutto alla modularità ed ai sistemi di controllo.

Possiamo ritenere che la vera innovazione è data dal fatto che l’IR595 è studiato nei minimi particolari con l’ausilio di strutture pubbliche e private di indubbie capacità e che tale sistema è stato poi integrato con semplici e funzionali sistemi di telecontrollo, sistemi di gestione automatica degli assorbimenti elettrici ed a breve anche con un sistema domotico di base, semplice ed efficace.

Ogni componente facente parte del sistema collegato all’IR595 non ha migliaia di funzioni come la maggior parte dei sistemi del genere, ma è stato ristudiato partendo dal presupposto che la semplicità e l’immediato apprendimento, sia il primo e più importante fattore da tenere sotto controllo.

Possiamo quindi affermare che non è nato solo il pannello ad irraggiamento IR595 ma il sistema di riscaldamento basato su IR595 che racchiude i concetti di Semplicità, Efficienza, Economicità e Rispetto dell’ambiente.

Maggiori informazioni sul sito www.roboris industry.com

Tag: , , ,


Ago 16 2011

Risparmio energetico nei condomini: l’impianto geotermico

Category: Comunicati Stampaadmin @ 18:22

La continua crescita dei prezzi di gasolio, GPL, metano e legna (pellet incluso) rende indispensabile il ricorrere a fonti energetiche più economiche e, soprattutto, rinnovabili.

La geotermia a bassa entalpia permette, sfruttando il calore contenuto nel sottosuolo,  di produrre caldo e freddo in modo molto efficiente (e quindi molto economico) .

Con la geotermia bassa entalpia, grazie alla sua efficienza, si realizzano sensibili risparmi sia in termini di impatto economico sia dal punto di vista dell'ambiente.

Grazie ad un impianto geotermico a bassa entalpia si possono ridurre le spese di riscaldamento invernale e il raffrescamento estivo (inclusa l'acqua calda sanitaria) ben oltre il 50%.

Si può arrivare anche al 70% all'80%, soprattutto per edifici poco efficienti dal punto di vista del risparmio energetico.

Un agriturismo biologico non può non prendere seriamente in considerazione l'ipotesi di installare un impianto geotermico a bassa entalpia nel caso in cui abbia camere utilizzate di frequente dai suoi visitatori. L'indubbia coerenza dell'impianto geotermico con quello che è il concetto di economia sostenibile si sposta in maniera eccellente con i valori dell'agricoltura biologica e della zootecnia biologica. In questo modo un agriturismo biologico non solo otterrà grandi vantaggi in termini di risparmio energetico ma contribuirà anche molto efficacemente al rispetto dell'ambiente.

Un impianto geotermico può essere ancora più conveniente se associato ad un impianto fotovoltaico o a un altro impianto alimentato da fonti rinnovabili.

È opportuno che chiunque senta il peso della propria bolletta energetica per il riscaldamento del raffrescamento prendere in seria considerazione l'ipotesi di installare un impianto geotermico a bassa e entalpia.

Se volete avere un preventivo, gratuito e senza impegno da parte vostra, potete rivolgervi ai contatti sottostanti:

ing. Luca Lezzerini (Logica dei Sistemi)

info@logicadeisistemi.it

Tel.  06.9559.5344

Cell.  346.665.3009 

Tag: , , , , ,


Lug 26 2011

Riducete anche del 70% la vostra spesa in gasolio, GPL o metano per riscaldamento

Category: Comunicati Stampaadmin @ 08:22

Praticamente tutti i condomini oggi vivono come un dramma la spesa per il riscaldamento.

Sia per colpa della crisi economica che a causa del rincaro dei prezzi di petrolio e metano, ogni anno diventa sempre più pesante la bolletta del riscaldamento.

Di conseguenza, con il passare del tempo, o il condominio si indebita sempre più o i condomini sono sempre più critici nei confronti delle spese per riscaldare l'immobile.

E via a cercare soluzioni al problema: cambiare combustibile utilizzato (gasolio -> GPL – > metano, …), cambiare caldaia, cambiare fornitore, rateizzare, …

E non solo non viene risolto il problema ma si continua ad emettere anidride carbonica nell'atmosfera, assieme ad altri prodotti di combustione tutt'altro che salutari.

Tutto questo non basta: è necessario aggiungere i costi di manutenzione delle caldaie, la pulizia e la verifica delle canne fumarie, la prevenzione degli incendi eccetera eccetera.

In pratica, oltre ad inquinare generando smog ed effetto serra, siamo costretti anche a spendere cifre considerevoli.

Si badi bene: effetto serra significa cambiamenti climatici dannosi se non catastrofici.

La tecnologia può aiutarci a ridurre significativamente il costo del riscaldamento, sia verso l'ambiente che relativamente alle nostre tasche?

Con la geotermia, una tecnologia in funzione da oltre cinquant'anni, si può risolvere il problema.

Il termine geotermia evoca subito sbuffi di vapore infuocato e acque ribollenti.

La geotermia di cui stiamo parlando non prevede di abitare su un geyser ma è detta “a bassa entalpia” proprio perché non necessita di grandi quantità di calore.

Come  funziona un impianto geotermico a bassa entalpia?

Il principio è molto semplice: una pompa di calore molto efficiente scambia calore con il sottosuolo mediante dei tubi (sonde) che vi penetrano. Poiché la temperatura del sottosuolo è costante tutto l'anno, questo processo è molto conveniente.

Il processo sopra descritto può essere facilmente invertito in modo da ottenere anche freddo (e a condizioni ancor più vantaggiose del caldo).

Conclusione: grazie ad un impianto geotermico possiamo rinfrescare d'estate (come un condizionatore), riscaldare d'inverno e produrre acqua calda sanitaria.

L'effetto di tutto questo è un risparmio sulla bolletta energetica che può arrivare fino al 70-80%!

A questo risparmio dobbiamo aggiungere che, funzionando il sistema con la sola energia elettrica, non viene prodotta altra anidride carbonica o composti pericolosi.

Per un preventivo gratuito e senza impegno potete contattarci:

Logica dei Sistemi dell'ing. Luca Lezzerini

Tel. 06.9559.5344

Cell. 346.665.3009

e-mail info@logicadeisistemi.it

Tag: , , , , ,


Lug 01 2011

Impianti di climatizzazione con la geotermia a Fiuggi

Category: Comunicati Stampaadmin @ 17:07

Nell'amministrare un condominio, uno dei principali problemi è il costo del riscaldamento invernale.

Sia per colpa della crisi economica che a causa del rincaro dei prezzi di petrolio e metano, ogni anno diventa sempre più pesante la bolletta del riscaldamento.

Di conseguenza, con il passare del tempo, o il condominio si indebita sempre più o i condomini sono sempre più critici nei confronti delle spese per riscaldare l'immobile.

La questione viene affrontata con tentativi tanto sinceri quanto inutili: ridurre le ore di riscaldamento, contabilizzare il calore, cambiare caldaia, cambiare tipo di combustibile fossile.

Tutte queste soluzioni continuano, però, ad immettere in atmosfera anidride carbonica e altri elementi prodotti dalla combustione che avviene nella caldaia.

Tutto questo non basta: è necessario aggiungere i costi di manutenzione delle caldaie, la pulizia e la verifica delle canne fumarie, la prevenzione degli incendi eccetera eccetera.

Tirando le somme: si finisce per spendere somme ingenti e per inquinare sempre di più il nostro pianeta.

E non si dimentichi che più anidride carbonica immettiamo in aria e più peggiora la qualità della nostra vita.

Come possiamo fare per trovare una soluzione vera al problema dei costi, economici e ambientali, del riscaldamento?

Geotermia: una grandissima innovazione tecnologica che esiste da cinquant'anni.

Il termine geotermia evoca subito sbuffi di vapore infuocato e acque ribollenti.

La geotermia di cui stiamo parlando non prevede di abitare su un geyser ma è detta “a bassa entalpia” proprio perché non necessita di grandi quantità di calore.

Qual è il funzionamento della geotermia a bassa entalpia?

L'idea di base è banale: utilizzare una pompa di calore molto efficiente per scambiare calore con il terreno, visto che quest'ultimo ne contiene non poco anche in zone non vulcaniche.

Il processo sopra descritto può essere facilmente invertito in modo da ottenere anche freddo (e a condizioni ancor più vantaggiose del caldo).

In questo modo possiamo: riscaldare l'inverno, produrre acqua calda sanitaria e rinfrescare (ossia condizionare) d'estate.

Risultato: un risparmio che può arrivare anche al 70-80% in meno della spesa fatta alla maniera tradizionale.

Poiché il sistema funziona ad energia elettrica, non si inquina ulteriormente e non si hanno problemi di prevenzione incendi o di controllo dei fumi.

Se avete bisogno di ulteriori informazioni e di un preventivo gratuito e senza impegno potete contattarci:

Logica dei Sistemi dell'ing. Luca Lezzerini

Tel. 06.9559.5344

Cell. 346.665.3009

e-mail info@logicadeisistemi.it.

Tag: , , , , , ,


Pagina successiva »