Apr 04 2013

La tecnologia nellÂ’amministrazione del condominio

Category: AutoRss @ 05:32

Il condominio può e deve essere gestito come una vera  e propria azienda, solo in questo modo sarà possibile uscire dalla vecchia logica amministrativa, anche nell’ottica dell’entrata in vigore tra pochi mesi della Legge di Riforma del condominio. L’obiettivo è determinare una gestione efficace ed efficiente che consenta al nuovo amministratore di ottimizzare tempi e costi. Tutte le aree gestionali che riguardano l’amministrazione di un immobile, da quella fiscale a quella contabile, da quella manutentiva a quella di relazione con il cliente, possono essere regolate da procedure che, automatizzate, ne riducono i tempi di erogazione e, di conseguenza, i costi. Un modello vincente che introduce nel campo dell’amministrazione del condominio la tecnologia. Un modello messo a punto da Manager Immobiliari, una società operante a Milano e a Bologna che, proprio in questi giorni, è in campagna promozionale.
“La tecnologia è la chiave interpretativa del nostro modello” afferma Luca Bensaia, Direttore generale di Manager Immobiliari “Lo sviluppo di un sistema informatico aziendale che gestisce tutti i processi che avvengono all’interno di un condominio, è stata la priorità di Manager Immobiliari. Posso fare qualche esempio: la riconciliazione automatica dei conti correnti bancari con standard CBI, l’automazione dei flussi per la registrazione degli incassi e dei pagamenti, il sistema di postalizzazione che permette la stampa e l’imbustamento in outsourcing, l’archiviazione documentale, il sistema di gestione delle manutenzioni e il sito internet condominiale”. Queste sono solo alcune delle funzionalità introdotte e sviluppate da Manager Immobiliari per rendere più organizzato il lavoro, per garantire assoluta trasparenza ai clienti e, soprattutto, per impiegare una minor quantità di tempo per il suo svolgimento.
La tecnologia è per Manager Immobiliari anche strumento per monitorare la qualità dei servizi erogati: gestire dei dati e correlarli tra loro per ottenere dei valori di performance è un valore essenziale per avere la percezione in tempo reale dei livelli di servizio che si stanno erogando. Garantire al cliente un intervento manutentivo entro 4 ore dalla chiamata significa avere uno strumento che consenta di verificare in modo automatico il rispetto di questo impegno ed intervenire, sulla base di calcoli statistici, prima che l’impegno venga disatteso.
“La gestione del tempo è quindi il parametro base della nostra attività” continua Bensaia “le maggiori risorse liberate da una gestione informatizzata delle procedure sono state spese per costruire un servizio di qualità. Il Manager Immobiliare utilizza il tempo a sua disposizione per garantire presenza e disponibilità in condominio. Colmando, in questo modo, come evidenziato da molte ricerche di mercato, una delle maggiori aree di insoddisfazione dei condòmini: la mancanza di contatto con l’amministratore”.

Tag: , , ,


Lug 01 2011

Impianti di climatizzazione con la geotermia a Fiuggi

Category: Comunicati Stampaadmin @ 17:07

Nell'amministrare un condominio, uno dei principali problemi è il costo del riscaldamento invernale.

Sia per colpa della crisi economica che a causa del rincaro dei prezzi di petrolio e metano, ogni anno diventa sempre più pesante la bolletta del riscaldamento.

Di conseguenza, con il passare del tempo, o il condominio si indebita sempre più o i condomini sono sempre più critici nei confronti delle spese per riscaldare l'immobile.

La questione viene affrontata con tentativi tanto sinceri quanto inutili: ridurre le ore di riscaldamento, contabilizzare il calore, cambiare caldaia, cambiare tipo di combustibile fossile.

Tutte queste soluzioni continuano, però, ad immettere in atmosfera anidride carbonica e altri elementi prodotti dalla combustione che avviene nella caldaia.

Tutto questo non basta: è necessario aggiungere i costi di manutenzione delle caldaie, la pulizia e la verifica delle canne fumarie, la prevenzione degli incendi eccetera eccetera.

Tirando le somme: si finisce per spendere somme ingenti e per inquinare sempre di più il nostro pianeta.

E non si dimentichi che più anidride carbonica immettiamo in aria e più peggiora la qualità della nostra vita.

Come possiamo fare per trovare una soluzione vera al problema dei costi, economici e ambientali, del riscaldamento?

Geotermia: una grandissima innovazione tecnologica che esiste da cinquant'anni.

Il termine geotermia evoca subito sbuffi di vapore infuocato e acque ribollenti.

La geotermia di cui stiamo parlando non prevede di abitare su un geyser ma è detta “a bassa entalpia” proprio perché non necessita di grandi quantità di calore.

Qual è il funzionamento della geotermia a bassa entalpia?

L'idea di base è banale: utilizzare una pompa di calore molto efficiente per scambiare calore con il terreno, visto che quest'ultimo ne contiene non poco anche in zone non vulcaniche.

Il processo sopra descritto può essere facilmente invertito in modo da ottenere anche freddo (e a condizioni ancor più vantaggiose del caldo).

In questo modo possiamo: riscaldare l'inverno, produrre acqua calda sanitaria e rinfrescare (ossia condizionare) d'estate.

Risultato: un risparmio che può arrivare anche al 70-80% in meno della spesa fatta alla maniera tradizionale.

Poiché il sistema funziona ad energia elettrica, non si inquina ulteriormente e non si hanno problemi di prevenzione incendi o di controllo dei fumi.

Se avete bisogno di ulteriori informazioni e di un preventivo gratuito e senza impegno potete contattarci:

Logica dei Sistemi dell'ing. Luca Lezzerini

Tel. 06.9559.5344

Cell. 346.665.3009

e-mail info@logicadeisistemi.it.

Tag: , , , , , ,


Giu 10 2011

Risparmio energetico nei condomini: l’impianto geotermico

Category: Comunicati Stampaadmin @ 00:37

Un problema ancora irrisolto nei condomini è la spesa per il riscaldamento invernale.

Di anno in anno, complici la crisi e l'aumentare dei combustibili fossili (metano, GPL, gasolio), il problema cresce e diventa sempre meno tollerabile.

Di conseguenza, con il passare del tempo, o il condominio si indebita sempre più o i condomini sono sempre più critici nei confronti delle spese per riscaldare l'immobile.

La questione viene affrontata con tentativi tanto sinceri quanto inutili: ridurre le ore di riscaldamento, contabilizzare il calore, cambiare caldaia, cambiare tipo di combustibile fossile.

Il tutto continuando ad immettere nell'atmosfera gas serra (anidride carbonica) e altri composti non proprio benefici prodotti dalla combustione.

A tutto ciò deve essere aggiunto il costo annuale di verifica e manutenzione delle caldaie, il controllo dei fumi, i rischi legati a incendi ed esplosioni e tutte le problematiche “secondarie” che un impianto centralizzato a combustibili fossili ha.

In pratica, oltre ad inquinare generando smog ed effetto serra, siamo costretti anche a spendere cifre considerevoli.

Attenzione: maggiore inquinamento significa minore salute per noi, aumento di malattie respiratorie e di altra natura.

E' possibile risparmiare di molto sulla bolletta per il riscaldamento?

La geotermia, tecnologia esistente da oltre cinquant'anni, è la risposta.

Al solo sentir nominare “geotermia” subito ci si immaginano magmi incandescenti che trasformano l'acqua in vapore ad alta temperatura.

La geotermia di cui stiamo parlando non prevede di abitare su un geyser ma è detta “a bassa entalpia” proprio perché non necessita di grandi quantità di calore.

Qual è il funzionamento della geotermia a bassa entalpia?

Il principio è molto semplice: una pompa di calore molto efficiente scambia calore con il sottosuolo mediante dei tubi (sonde) che vi penetrano. Poiché la temperatura del sottosuolo è costante tutto l'anno, questo processo è molto conveniente.

Il procedimento, inoltre, è reversibile e quindi si può produrre non solo caldo ma anche freddo, addirittura con un'efficienza maggiore.

In sintesi: con la geotermia posso riscaldare l'inverno, raffrescare l'estate e produrre l'acqua calda per uso sanitario.

Poiché, come abbiamo detto, il tutto avviene in maniera molto efficiente, alla fine andremo a spendere, annualmente, anche il 70-80% di meno!

A questo risparmio dobbiamo aggiungere che, funzionando il sistema con la sola energia elettrica, non viene prodotta altra anidride carbonica o composti pericolosi.

Se avete bisogno di ulteriori informazioni e di un preventivo gratuito e senza impegno potete contattarci:

Logica dei Sistemi dell'ing. Luca Lezzerini

Tel. 06.9559.5344

Cell. 346.665.3009

e-mail info@logicadeisistemi.it

Tag: , , , , , ,